Nicolò Zaniolo, classe 1999, è entrato nella storia della Champions League

Nicolò Zaniolo da record nella storia della Champions League

19 anni. Il primo ottavo di finale di Champions League della tua vita. La tua squadra deve fare gol per risolvere una serata difficile.
Edin Dzeko la protegge, in area, te la passa e tu segni.
Sotto la tua curva.
Sei minuti dopo, ancora.

Non è un sogno Nicolò, è tutto vero!

Nicolò Zaniolo, classe 1999, ieri è entrato nella storia della Champions League segnando una doppietta incredibile al Porto a diciannove anni.
Aveva esordito contro il Real Madrid al Bernabeu, ora mister Di Francesco non può farne a meno, un predestinato.
Il futuro della nazionale italiana.

 

Quando a settembre Roberto Mancini aveva convocato in Nazionale Nicolò Zaniolo, ragazzo di appena 19 anni che non aveva mai esordito in massima serie, in molti si sono chiesti per quale motivo lo avesse fatto. Adesso, a quasi 5 mesi di distanza da quella convocazione, tutti gli appassionati di calcio hanno capito che il commissario tecnico ci aveva visto lungo e che Zaniolo è probabilmente il miglior prospetto del nostro Campionato.

Oltre a questo, protagonista assoluto nell’andata degli ottavi di Champions contro il Porto, Nicolò è diventato il più giovane italiano a realizzare una doppietta nella storia della competizione. Una serata magica per il 19enne Zaniolo, predestinato del calcio azzurro con la benedizione di Fabio Capello: “Ha personalità, forza e qualità. Cerca sempre la giocata come Pogba

Nicolò Zaniolo è l’erede di Totti?

Nato a Massa il 2 luglio del 1999, Nicolò Zaniolo viene preso dalle giovanili della Salernitana nel 2008. Bastano due anni ed i talent scout della Fiorentina decidono di puntare sul ragazzo per farlo crescere nel vivaio. Nel 2016 si svincola dalla Fiorentina e va a giocare per la primavera della Virtus Entella, l’anno successivo compie il suo debutto tra i professionisti a soli 17 anni: giocherà 7 partite nel campionato di Serie B, sufficienti per convincere l’Inter a puntare sul suo talento ed offrire 2 milioni di euro alla società ligure per aggiudicarselo.

Nella stagione 2017/2018 – la prima in una squadra di Serie A – Nicolò non scende in campo nemmeno un minuto, ma ha modo di mettersi in mostra prima nel campionato Primavera (vinto con l’Inter), poi all’Europeo under 19, competizione in cui brilla e diventa decisivo per conquistare la finale, poi persa contro il Portogallo.
Successivamente, in estate viene ceduto alla Roma nell’ambito dell’affare Naingolann. Esordisce in Serie A il 26 settembre e segna il suo primo gol in massima serie il 26 dicembre, da quel momento è cresciuto esponenzialmente mettendo a segno 5 gol negli ultimi 9 incontri, gli ultimi dei quali contro il Porto in Champions.

Inoltre, della sua vita privata si sa ancora poco, è un ragazzo riservato che mette spirito e corpo nel sogno di diventare un calciatore professionista. Sempre con lui, in ogni partita, a fargli da supporto e da prima tifosa c’è la madre Francesca Costa, seguitissima su Instagram.

 

LA COMMUNITY FACEBOOK DI WE LOVE FOOTBALL STA CRESCENDO

Se vuoi entrare anche tu nel nostro Movimento Generazionale visita questa pagina: ENTRA IN GENERAZIONE F

Chi sostiene il nostro progetto e crede nel futuro del torneo internazionale di calcio giovanile under 15 “Made in Bologna”? Guarda tutti i Testimonial famosi del mondo del calcio in questi video.

Fateci sapere che cosa vi aspettate dall’Edizione 2019 del Torneo internazionale di calcio giovanile under 15 We Love Football, cosa vi piacerebbe vedere e scoprire di più. I messaggi più belli saranno repostati sulla pagina #Instagram di We Love Football. 

– Follow us –

Iscriviti al nostro canale Youtube We Love Football Channel :
https://youtu.be/I5o1sCoWkXM

Facebook :

https://www.facebook.com/WeLoveFootballOP

Instagram :

https://www.instagram.com/welovefootballinternational/

Newsletter:

http://eepurl.com/dvJGCD
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Italiano