La mamma di Zaniolo racconta l’infortunio e l’aiuto di Florenzi

Ogni giovane calciatore è prima di tutto un figlio che cresce tra mille difficoltà e imprevisti, per questo ieri sera quando Nicolò Zaniolo si è accasciato a terra, sofferente al ginocchio, abbiamo pensato alla preoccupazione della sua mamma.

Francesca racconta:

Ieri sera Zaniolo era a terra, in tutti i sensi. Era disperato. Piangeva come un bambino. Io ero allo stadio e ho capito subito che era qualcosa di grave perché lui non fa mai sceneggiate. Dopo la partita però è venuto a casa Florenzi. Ha portato le stampelle e i cornetti. Gli ha messo il ghiaccio al ginocchio. Con lui c’era anche Antonucci. Ed ecco che qualcosa in Nicolò è scattato. Il capitano, a quanto pare, ha usato le parole giuste. Lui ci è già passato. Gli ha detto che non si deve angosciare perché un infortunio al crociato si supera, che la squadra lo aspetta. Poi hanno iniziato a scherzare. A riderci un po’ su. E Nicolò è tornato quello di sempre. O quasi.

 

Come tutte le mamme della nostra Generazione F, infatti, Francesca è la prima sostenitrice della carriera del figlio calciatore ed è sempre in prima linea per proteggerlo ed aiutarlo a superare anche i momenti più delicati di questa avventura calcistica.

Nel suo profilo Instagram Nicolò ha subito scritto:

Vi giuro…tornerò più forte di prima.

Nicolò Zaniolo vuole l’Europeo 2020 e farà di tutto per esserci. Oggi è alla clinica #VillaStuart di #Roma. Nel pomeriggio l’operazione per la ricostruzione del legamento crociato anteriore. È sereno, anche se ha un pò di paura dell’anestesia.  Fra i tanti messaggi ricevuti, quello del ct #Mancini: “Forza #Nicolò! Ti aspetto in campo più determinato che mai”.

Intanto la società giallorossa si sta già muovendo sul mercato per trovare un sostituto, individuato in Matteo Politano.

View this post on Instagram

Vi giuro…tornerò più forte di prima.

A post shared by Nicoló Zaniolo (@nicolozaniolo) on

Il Capitano della Roma, Alessandro Florenzi ha celebrato il suo compagno di squadra anche sul suo profilo Instagram, con una frase motivazionale piena di stima e affetto: “Tu non sei il tuo infortunio, tu sei questo sorriso: forza, forza, forza”.

Quanto è importante secondo voi il supporto e l’esempio del proprio capitano per un giovane calciatore che deve superare un’infortunio? Scriveteci le vostre opinioni personali. 

La nuova generazione dei giovani calciatori, dei campioni del futuro, del Sogno che diventa Realtà sta crescendo. We Love Football crede e sostiene con passione la GenerazioneF.

Unisciti a noi se ami il calcio!

Grow with us! Sul canale Youtube “We Love Football Channel” gli highlights e le interviste video. Iscriviti al nostro canale Youtube We Love Football Channel

 

Banner-we-love-football-2020

 

Sei un familiare di un giovane calciatore? Iscriviti qui per ricevere consigli utili, formazione, sconti e proposte di Experience legate al mondo del calcio : https://welovefootballexperience.gr8.com

www.welovefootball.eu
info@welovefootball.eu
Tel. 0510402349.

 

– Follow us on social media –

 

Facebook :

https://www.facebook.com/WeLoveFootballOP

Instagram :

https://www.instagram.com/welovefootballinternational/
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Italiano